E dopo tanta tecnologia salta fuori il trend “tech-less”

febbraio 2018

Tech-less

Indizi di saturazione? Può darsi. Incominciano a vedersi situazioni in cui la tecnologia non è vista di buon occhio: ed ecco il trend tech-less.

Anche se la tecnologia migliora molti aspetti della vita, del lavoro e ovviamente degli eventi, qualcuno si è accorto che può intralciare le relazioni “faccia-a-faccia” e rovinare il divertimento proprio quando c’è da divertirsi. Ecco perché si sta insinuando una rivoluzionaria mentalità tech-less, tra organizzatori e partecipanti agli eventi e non solo.

Ad esempio, Airbnb ha inventato “Take Getaway”, il servizio che offre case o capanne nei boschi dove millenials intossicati dalle iper connessioni possono “andare a ricaricarsi nella natura, riconnettersi con le persone che amano e riaccendere l’interesse per una vita non pianificata”.

Anche alcuni coffee shops, finora delizia indiscussa di soggetti wi-fi-dipendenti, hanno fiutato il cambio di vento. HotBlack Coffee di Toronto, ad esempio, offre caffè e ciambelle ma non wi-fi. In un’intervista al New York Times, il suo presidente ha dichiarato allo sbalordito reporter: “O decidiamo di essere un veicolo per le relazioni umane, o saremo solo commodity”.

Anche il mondo dello spettacolo incomincia a ribellarsi. Lo show di Dave Chappelle e John Mayer, in scena al venerdì e sabato sera al Fillmore di San Francisco, è stato dichiarato “STRICTLY NO CELL PHONES ALLOWED”. Niente foto né video-registrazioni.
Nel sito web del locale si legge: “Tutti gli smartphone e gli smartwatch dovranno essere messi all’arrivo in astucci Yondr e saranno sbloccati all’uscita presso gli appositi chioschi”. E così si scopre che esiste l’astuccio Yondr, un device che zittisce il vostro device.

Ci si mette anche la ricerca scientifica.
Alcuni ricercatori di Princeton e dell’UCLA (Università della California – Los Angeles) hanno recentemente scoperto che le persone che prendono appunti a mano comprendono e ricordano meglio i contenuti di coloro che digitano note sullo smartphone.

La tendenza tech-less si sta diffondendo perfino nel mondo della tecnologia stessa.
Come Snap Inc., che ha bloccato tutti gli snapshot provenienti dal Microsoft Theater di L.A. nel corso dello spettacolo di Capodanno di Snap. Questa azienda, regina della tecnologia, ha bandito i dispositivi smart in nome della creazione di una “esperienza offline in cui gli ospiti possano vivere l’attimo”.
Anche nel mondo degli eventi si incomincia a respirare aria di cambiamento, con la creazione di aree con libri da colorare e giochi per adulti. Ovviamente connection-free.

Perché si sta scoprendo che la relazione tra esseri umani nasce perfino meglio senza un segnale wi-fi.

fonti: Hollywood, Cramer.