Sicilia Convention Bureau cresce in autonomia

febbraio 2017

Sicilia Convention Bureau

Nuovo assetto societario del Convention Bureau siciliano, non più sotto tutela della maggioranza di UniCredit

Con grande soddisfazione del Presidente Vincenzo Tumminello, è stato formalizzato a Catania il passaggio della maggioranza delle quote di Sicilia Convention Bureau da UniCredit a venti soci privati siciliani, top player del comparto turistico congressuale.
UniCredit resta il primo socio e conferma il supporto al Bureau, insieme alla Camera di Commercio di Palermo. I venti soci privati, detentori di quote al di sotto del 5%, sono hotel, agenzie e fornitori di servizi. Ai soci si aggiungono circa 100 affiliati che coprono tutto il territorio regionale, e altri sono in corso di affiliazione.
Sicilia Convention Bureau è stato fondato nel 2009 con il sostegno convinto di UniCredit e non ha mai beneficiato di contributi pubblici diversamente da altri Convention Bureau nazionali e internazionali. Nei sette anni di attività ha avuto una media di 130 operatori affiliati del settore turistico-congressuale.
I suoi risultati più significativi sono stati:
– la creazione di un osservatorio congressuale per la rilevazione statistica del valore del comparto a livello territoriale giunto alla settima edizione
oltre 10.000 prospect sviluppati in più di 45 appuntamenti fieristici nazionali e internazionali presieduti.
– circa 1500 eventi intercettati e 500 eventi confermati in maniera diretta e indiretta
– un fatturato potenziale dal 2009 ad oggi pari a oltre 160 milioni di euro

Gli obiettivi che il nuovo Sicilia Convention Bureau si è dato per il prossimo futuro riguardano
– la valorizzazione del potenziale della Sicilia non solo turistico prevalentemente attraverso l’acquisizione di eventi e congressi
– la promo-commercializzazione del MICE siciliano verso i mercati europei e i nuovi mercati emergenti quali India, USA, Russia e Scandinavia
– il restyling dell’identità visiva SCB
– la graduale apertura al leisure
– il rafforzamento dei rapporti istituzionali sul territorio
– la diversificazione dell’offerta dei servizi agli affiliati
– l’intensificazione dei rapporti commerciali con il segmento associativo
– l’ideazione di nuove linee per il modello di business della Società
– nuove alleanze con alcune delle principali compagnie aeree che operano negli aeroporti siciliani per intensificare la promozione con fam trip e press tour.

Per informazioni, Alessia Di Raimondo: mail >>>