Presentato a Roma l’Osservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi OICE

luglio 2017

Presentazione a Roma OICE

Segnali di crescita dalla meeting industry italiana.

Martedì 4 luglio è stata presentata a Roma, nella Sala della Protomoteca del Campidoglio, la terza edizione di OICEOsservatorio Italiano dei Congressi e degli Eventi, lo studio di settore promosso da Federcongressi&eventi e realizzato da ASERI – Alta Scuola in Economia e Relazioni Internazionali dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, con il coordinamento del professor Roberto Nelli.

Lo studio analizza in modo continuativo il settore italiano dei congressi e degli eventi monitorandone i trend. Per questa edizione sono state interpellate 5.630 sedi su tutto il territorio italiano e 536 hanno risposto al questionario sulle attività del 2016.
L’evidenza più interessante (e confortante) di questa terza edizione di OICE è che l’industria italiana dei congressi e degli eventi è solida e si può dire fuori dalla crisi degli anni passati. Sono positive anche le prospettive future. Secondo l’OICE nel 2016 in Italia sono stati realizzati 386.897 eventi (dati stimati) per un totale di 28.173.514 partecipanti e 42.706.559 presenze. L’aumento è stato dell’8,4% per i partecipanti e del 21,5% per le presenze, un chiaro segnale della vitalità del comparto.

Scarica il documento di sintesi della ricerca >>>