Anche la grande industria parla di spreco alimentare: nasce “Share a Meal” di Knorr

novembre 2018

Knorr Share a Meal

Un’iniziativa contro lo spreco alimentare e in favore di una migliore conoscenza e utilizzo delle verdure è lanciata da Knorr in collaborazione con altri grandi marchi

Il programma Food for Good di Federcongressi&Eventi ha fatto scuola e adesso anche i grandi brand si coalizzano contro la vergogna planetaria dell’enorme spreco alimentare dei paesi ricchi mentre l’altra metà del mondo soffre la fame.
Nasce così il progetto “Share a meal – Giovani chef” lanciato da Knorr in collaborazione con il World Food Programme, Unilever Food Solutions, Ballarini e Costa Crociere con lo scopo di operare concretamente in favore dei Sustainable Development Goals delle Nazioni Unite.

Sotto forma di contest nazionale, l’iniziativa coinvolgerà in questa seconda edizione circa 3400 studenti di oltre 100 Istituti Alberghieri che dovranno creare, a coppie, una ricetta antispreco, all’insegna del nutrirsi e del vivere più etico, con le verdure come ingrediente principale, utilizzando preferibilmente le verdure di stagione e tipiche del territorio, seguendo i principi di una cucina buona (di gusto e di responsabilità sociale), sana e sostenibile.

Le ricette saranno sottoposte alla valutazione da parte di una giuria di esperti che nominerà le 5 migliori ricette. Le coppie finaliste si cimenteranno nella preparazione live delle proprie ricette in un cooking show finale che si svolgerà a Milano agli inizi di febbraio 2019.

Ambasciatrice del progetto sarà Lisa Casali, scienziata ambientale ed esperta di eco-cucina.
Per registrare le ricette e iscrivere le classi c’è tempo fino all’11 dicembre >>>