Convention MPI Italia Chapter a Padova

luglio 2015

Si è conclusa con successo e con una visita a Expo la convention annuale di MPI Italia Chapter, l’associazione dei professionisti della meeting industry.

La convention si è svolta a Padova tra sabato 4 e domenica 5 luglio, anticipata venerdì 3 luglio da una escursione ad Abano Terme con visita e soggiorno al Grand Hotel Trieste e Victoria del gruppo GB Hotels della famiglia Borile e proseguita lunedi 6 a Milano con una interessante visita a Expo.

Padova, la città ospitante, ha messo in campo tre delle sue eccellenze: il famoso Caffè Pedrocchi, l’Orto Botanico (il più antico del mondo) e Villa dei Vescovi, una delle proprietà del FAI (Fondo per l’Ambiente Italiano).
Il tema centrale della convention 2015 è stato “L’impatto della biodiversità sui sistemi organizzativi”, un argomento di grande attualità trattato nella sede più idonea: l’Orto botanico dell’Università di Padova, un gioiello fondato nel 1545 che oggi contiene oltre 6.000 piante di 3.500 specie, che si estende su 22.000 mq nel cuore della città e che ha recentemente inaugurato “Il Giardino della Biodiversità” una nuova sezione che ospita le piante in una ricostruzione dei loro habitat naturali.

La sfida del change management è stata affrontata in 4 tavoli di discussione moderati da Enrico Belli del Centro Congressi Padova Albino Luciani, Ulrika Martensson, responsabile comunicazione di Wonderful Copenhagen Convention Bureau, Brunello Menicucci, consulente e socio APCO, Danilo Simoni, direttore degli Excellence Programs di Asset Management, Matteo Toniolo, vice presidente del Comitato Imprenditoria Giovanile della Camera di Commercio di Padova.
I risultati delle discussioni hanno messo le basi per la stesura di una carta della bio-diversità applicata agli eventi, che verrà prodotta nei prossimi mesi.

La convention annuale ha dedicato spazio anche all’assemblea dei soci e alla presentazione del nuovo board di MPI Italia Chapter, così composto: Giovanna Lucherini, fiorentina, è la nuova presidente e succede a Olimpia Ponno, che resta in carica come past president.
Il nuovo presidente elect è Mauro Bernardini di All Star Agency mentre gli altri componenti del board sono:
Simona Bianchi, di Amanda Events – VP Communication
Elisabetta Caminiti di Mine Company – VP Education
Graziella Pica di World Hotels – VP Finance
Laura Favaretti del Convention Bureau Padova e Terme Euganee, VP Memebership
Stefano Giaquinta di HelmsBriscoe, VP Partnerships
Maria Rosaria Broggi, interprete e traduttrice, secretary manager.
Pierre Fernandez e Federico Toja, responsabili MPI International per l’Europa, hanno portato i saluti e gli auguri del board internazionale e si sono complimentati per il lavoro svolto dalla squadra uscente, che ha incrementato il numero di soci e organizzato momenti di incontro e formazione su tutto il territorio.

 

mpi_board_2015-2016

nella foto il nuovo board: da sinistra a destra Laura Favaretti, Graziella Pica, Simona Bianchi, Elisabetta Caminiti, Mauro Bernardini, Olimpia Ponno, Maria Rosaria Broggi, Giovanna Lucherini

I saluti della città sono stati portati da Anna Franco, presidente del Convention Bureau Padova e Terme Euganee e da Barbara Baldan, vice prefetto del Centro di Ateneo Orto Botanico.
La convention, aperta a soci e non soci, ha incluso anche momenti di networking e un divertente team building – una gara di preparazione di cocktail e appetizer – ambientata nella sede più idonea ed evocativa: lo storico Caffè Pedrocchi, che dall’800 fu ritrovo di intellettuali e artisti e fu protagonista di alcuni episodi del nostro Risorgimento. Sempre il Caffè Pedrocchi ha ospitato la cena di sabato sera. 

da sinistra: Luara Favaretti e Anna Franco; teambuilding al Caffé Pedrocchi, Ulrika Martenssson

La cena di gala conclusiva, nella serata di domenica, è stata ospitata nella cinquecentesca e bellissima Villa dei Vescovi, dimora di proprietà del Fai immersa nel Parco dei Colli Euganei e oggi restaurata in tutto il suo splendore. La Villa è a disposizione per visite, matrimoni e meeting aziendali.

mpi_3_presidenti
i 3 presidenti: Giovanna Lucherini, Mauro Bernardini, Olimpia Ponno

Lunedì 6 luglio i partecipanti si sono spostati a Milano per una visita a Expo e due incontri, con Dora Paradis al padiglione degli Emirati Arabi, che ha fatto della biodiversità e della sostenibilità il contenuto principale della sua presenza in Expo, e con i responsabili del padiglione Alitalia-Ethiad che hanno presentato i propri vettori e programmi.

Nel corso della convention si è svolta la prima sessione di esami di certificazione professionale, secondo il programma realizzato da Rodolfo Musco. La certificazione è necessaria per la qualificazione dei soci richiesta da parte del Ministero delle Sviluppo Economico che ha recepito MPI, unica associazione della meeting industry, nell’elenco delle associazioni rappresentative delle professioni senza Albo.

Il prossimo appuntamento per i soci MPI sarà l’incontro a Firenze, agli inizi di settembre, con Paul van Deventer, President & CEO MPI Global, alla sua seconda visita al Capitolo Italiano.
MPI è la più importante associazione mondiale di professionisti della meeting industry, con oltre 18.500 soci in 86 Paesi.

Vai alla scheda di