Conclusa la Convention MPI Italia Chapter di Treviso. Insediato il nuovo board.

luglio 2018

MPI Convention 2018

Le tre giornate di lavori hanno compreso l’assemblea annuale dell’Associazione e la scoperta di Treviso come destination dai molti plus.

Con la Convention 2018 di Treviso è iniziato l’anno di presidenza di Elisabetta Caminiti, titolare dell’agenzia di organizzazione eventi Mine Company, affiancata dal nuovo board.
Enrico Jesu, Business development manager di Vela spa (Venezia) è il President Elect e si insedierà nel 2019 alla guida del Capitolo Italiano di MPI.
Il nuovo board, in carica fino a luglio 2019, è così composto:
– President – Elisabetta Caminiti
– President Elect – Enrico Jesu
– Past President – Mauro Bernardini
– VP Communication – Alessia Di Raimondo
– VP Education – Luca Vernengo
– VP Finance – Maddalena Milone
– VP Membership – Giuseppina Cardinale
– VP Sponsorship – Carolina Santarelli
– VP Student – Luca Gangemi

La convention ha trovato un’ottima sede nel Best Western Premier BHR Treviso Hotel diretto da Tiziano Simonato, attentissimo nella supervisione dei servizi e sempre presente con discrezione durante i lavori.
La scelta della destinazione è stata sostenuta dal Consorzio Provinciale di Promozione Turistica “Marca Treviso” e dal suo Convention Bureau con il patrocinio di Venice Region Convention Bureau Network, che ha avuto modo di illustrare la rete dei 7 convention bureau del Veneto (uno per provincia) e le loro politiche di lavoro in sinergia.
Una buona porzione del tempo della convention è stata dedicata alla conoscenza del territorio trevigiano e ad alcune visite, risultando così la nota più marcata dell’evento.
Nel corso dei lavori indoor il maggiore coinvolgimento dei partecipanti si è avuto per l’efficacissimo speech di Julius Solaris, italianissimo trapiantato a Las Vegas e brillante editore di Event Manager Blog.
Il titolo dell’intervento di Solaris era: “The future of Events. The key trends changing the way we plan events” e non ha tradito le aspettative. Un’ora e mezza di informazioni e di contenuti reali sulle tendenze più attuali della meeting industry mondiale e della sua avanguardia, cioè il mercato americano. Prima fra tutte l’irruzione della tecnologia in tutte le fasi del meeting, a cominciare dall’organizzazione e logistica.
Di diversa natura l’intervento di Andrea Zorzi, pluri campione di pallavolo, che dalla sua esperienza sportiva ha tratto interessanti paralleli con il lavoro di squadra dei planner e sulla necessità di chiarezza dei ruoli e trasparenza delle decisioni.

Ad un bilancio finale i principali contributi professionali alle conoscenze dei meeting planner sono state due:
– lo speech di Julius Solaris che ha offerto una panoramica avvincente del mondo che verrà (negli eventi) e a cui sarà meglio incominciare a prepararsi.
– la scoperta del territorio di Treviso con i suoi moltissimi plus, a cominciare dalla vicinanza con Venezia (30 km) e relativa “verginità” sulla scena degli eventi aggregativi. E inoltre la sperimentazione diretta del BHR Treviso Hotel con il suo importante centro congressi da 1.300 posti, il più grande di Treviso; del Park Hotel Villa Fiorita, con il suo mix di modernità e storia, e della ex Chiesa di San Teonisto, al centro di Treviso e da poco aperta agli eventi, che hanno ospitato le due serate.
Una nota positiva sulla convention che deve senz’altro essere menzionata riguarda l’atmosfera: allegra, vivace e molto molto amichevole sia durante i lavori che nelle “gite fuori porta” alla tenuta di Villa Sandi e all’Hangar Bessonneau con la sua collezione di aerei storici.

(qui sopra: alcuni momenti della convention. In copertina, foto di gruppo con alcuni membri del board italiano, Angeles Moreno presidente di MPI Spagna, Federico Toya di MPI International, Julius Solaris)

MPI Italia Chapter: fondato nel 1991, è il capitolo italiano della community internazionale MPI (Meeting Professionals International, fondata a Dallas, USA nel 1972) che conta nel mondo oltre 17.000 soci in 24 Paesi e rappresenta tutti i professionisti dell’industria degli eventi e dei congressi, del turismo e della comunicazione aggregata.  Il Capitolo Italiano di MPI è registrato nell’elenco del Ministero dello Sviluppo Economico come associazione rappresentativa del settore. Può quindi conferire certificazioni professionali di filiera rilasciando ai soci degli attestati aventi valore legale ai sensi della Legge 14 gennaio 2013, n.4 (Gazzetta Ufficiale del 26 gennaio 2013, n.22), che disciplina le professioni non regolamentate da Albo.