LVMH, il colosso francese del lusso, acquista Belmond

dicembre 2018

LVMH Belmond

46 strutture tra alberghi di lusso, treni e navi da crociera confluiscono nel polo del lusso di LVMH di Bernard Arnault

La francese LVMH Moët Hennessy Louis Vuitton SE di Bernard Aranult acquisisce l’inglese Belmond Management Limited per 2,6 miliardi di dollari allo scopo di rafforzare la sua presenza nel mondo dell’hôtellerie di lusso. Belmond, fondata nel 1976 come Orient-Express Hotels Ltd e ribattezzata Belmond Ltd nel luglio 2014, opera in 24 paesi e possiede 46 attività nel mondo tra hotel di lusso, treni e navi da crociera.

In Italia Belmond ha in portfolio 8 hotel: il Cipriani di Venezia, Hotel Caruso di Ravello, Hotel Splendido e Splendido Mare di Portofino, Villa San Michele a Fiesole, Grand Hotel Timeo e Villa Sant’Andrea a Taormina, e, arrivato a inizio 2018, il Castello di Casole di Siena.
Nel mondo sono Belmond il Copacabana Palace a Rio de Janeiro, Le Manoir aux Quat’Saisons in Oxfordshire, il Grand Hotel Europe di St. Petersburg e il resort Cap Juluca nell’isola caraibica di Anguilla.
E inoltre treni come il Venice-Simplon Orient Express, che propone viaggi “retro” extra lusso in tutto il Vecchio Continente, le crociere fluviali Road to Mandalay in Myanmar, e quelle col marchio Afloat che navigano nei fiumi e canali della Francia. E il famoso club-ristorante “Club 21” di New York.

Il gruppo francese LVMH, di cui è azionista unico Bernard Arnault che la controlla sia direttamente (5%) che indirettamente tramite la Christian Dior SE (42%), è noto nel mondo come polo del lusso e detiene marchi della moda come Dior, Luis Vitton, Fendi, Donna Karan, Givenchy, Kenzo, Bulgari, Loro Piana, di orologi e gioielli come De Beers Diamod Jewellers, Tag Heurer, Hublot, Zenith International, e i brand di champagne Dom Pérignon, Krug e Veuve Clicquot.
Nel mondo dell’hôtellerie Lvmh già possiede gli hotel a marchio Bulgari (Milano, Londra, Bali, Beijing, Dubai e Shanghai, oltre a una prossima apertura a Parigi), la catena Cheval Blanc, una collezione di proprietà di lusso da Courchevel alle Maldive e a Saint-Barthélemy.

La conclusione della colossale operazione coglie di sorpresa il mondo dell’ospitalità, dove circolavano voci di un interesse per Belmond da parte di fondi sovrani mediorientali (soprattutto quello del Qatar), fondi sovrani asiatici e il gruppo immobiliare Blackstone.