BARtù a Milano la seconda edizione. Tema “La Passione”

novembre 2018

BARtù 2018

Due giorni di dibattiti e approfondimenti sulla evoluzione del mercato HoReCa.

Martedì 20 e mercoledì 21 novembre a Milano arriva la seconda edizione di BARtù, l’evento creato da Alberto Paolo Schieppati e dedicato al dibattito sui nuovi trend dell’HoReCa e dell’ospitalità in genere.
E’ una occasione di confronto con ricadute interessanti anche per tutti gli albergatori che si propongono al mercato degli eventi e dei meeting aziendali.

Il tema che fa da motivo conduttore di BARtù 2018 è “La Passione
In linea con il tema, i titoli degli interventi sottolineano la centralità della selezione di fornitori e collaboratori con la stessa voglia di eccellenza, e la necessità di introdurre nuovi “soft skills” in tutto il settore (ristorazione, bar, sala, albergo) per aumentare le capacità di comunicazione verso il cliente, ma anche verso il proprio team e gli altri reparti.

Il progrmma di BARtù 2018 prevede la mattina due sessioni in plenaria moderate da Alberto Schieppati, e al pomeriggio la scelta tra 4 diversi workshop, moderati da professionisti del settore.
Nella plenaria di martedì 20 (ore 10,00) il tema è la diversificazione: “Bar, Alberghi, Ristoranti. Diversificare che passione“. Intervengono:
Lino Stoppani, presidente FIPE, per portare i suoi saluti
Sergio Mei, Chef
Cesare Carbone, imprenditore della ristorazione
Elio Sironi, Chef Ceresio Sette
Angelo Foresti, Imprenditore dell’ospitalità
Luigi Taglienti, Chef Lume
Daniel Canzian, Chef
Alessandro Fadda, Coordinatore corso Manager dellaristorazione Alma,
Stefano Arrigoni, Imprenditore, Osteria Brughiera.

La plenaria di mercoledì 21 (ore 10,00) è focalizzata sul servizio “Bar, Alberghi, Ristoranti. “Service, facciamolo diventare Sapiens” per far conoscere un nuovo progetto di formazione che vuole andare oltre la formazione tecnica e dare al personale di sala maggiore consapevolezza di sé e del proprio ruolo.
Dice Carlo Pierato, ideatore del progetto: “Chi lavora in sala deve saper “leggere” e capire il cliente in pochi attimi, in modo da offrirgli un servizio “tailor made” e regalargli quel benessere che lo porterà a una completa soddisfazione della propria esperienza.”
Un format nuovo per il settore presentato da un corpo docenti altrettanto inedito:
Carlo Pierato, Restaurant Manager e Maître d’Hotel, Grand Hotel Villa Serbelloni
Luca Brambilla, Docente di Soft Skills Neuroscientifiche
Lorenzo Paoli, Coaching for Peak Performance Habits
Donatella Lessio, Artista di teatro
Elena Colombo, Consulente d’immagine,
Ciro Raineri, Butler and Housekeeping Supervisor

Per informazioni, iscrizioni, scaricare il programma, vai al sito di BARtù 2018 >>>