La sede che comunica l’atmosfera italiana

La sede che comunica l'atmosfera italiana

Grazie a un’atmosfera molto marcata, alcune Sedi per meeting fanno vivere un’esperienza indimenticabile, che attinge a piene mani nell’immaginario della vita “all’italiana”.

1. Cos’è l’atmosfera?
Una sede ricca di atmosfera è un luogo che può aggiungere molto alla qualità di un meeting. Ma… cos’è l’atmosfera? Come si riconosce? Forse l’atmosfera sta a una sede come il fascino sta a una persona… è “quel certo non so che”.

In questo articolo mi voglio concentrare su alcuni tipi di atmosfera che dicono decisamente “Italia”. Sono moltissimi e molto diversi tra loro, e hanno a che fare non solo col folklore e i luoghi comuni (pizza e mandolino, per capirci) ma soprattutto con l’immaginario collettivo della vita “all’Italiana”.
Ma, prima di cominciare, vorrei dire quali sono, secondo me, i 4 ingredienti di un’atmosfera capace di rendere magico il vostro meeting.
Prima di tutto il posto, il “genius loci”, cioè la bellezza e/o la particolarità del luogo. Poi il caratteredell’edificio (un palazzo storico, un castello, un mulino, o uno spazio particolare). E ancora: l’arredamento, le decorazioni, l’organizzazione degli spazi, gli accessori… cioè quello che troviamo all’interno. E infine la presenza umana, cioè il tocco di chi gestisce lo spazio, il suo agire, il modo di fare del personale, l’attenzione ai dettagli eccetera. Questi quattro elementi, o meglio, l’equilibrio tra essi, la loro autenticità, armonia e grazia, creano l’atmosfera e concorrono a dare “quel certo non so che”.
Ma per creare un’atmosfera decisamente italiana, ricca e pervasiva, c’è bisogno di qualcosa in più, un’intenzione, una regia, che sviluppi un tema riconoscibile all’interno dell’immaginario “Italiano”. E’ un repertorio ricchissimo e, stranamente, molto meno sfruttato di quanto si potrebbe. La creazione di un’atmosfera italiana contribuisce alla personalità della Sede, le conferisce dignità e la rende indimenticabile non solo per gli stranieri (ovvio), ma anche per gli italiani, che proveranno il seducente e caldo sentimento di sentirsi veramente “a casa”.

La sede che comunica l'atmosfera italiana

2. A cosa serve l’atmosfera?
Uno dei rischi più grossi per un evento aziendale (di qualunque tipo) è che, per quanto ben organizzato e ben pensato, dopo un paio di settimane venga più o meno dimenticato. La vita di tutti i giorni ci riassorbe e il ricordo del meeting sfuma in un archivio mentale dove giacciono un po’ impolverati tutti gli eventi a cui abbiamo partecipato. Questo non succederà se il vostro meeting si è svolto in uno di quei posti magici, che sanno parlare all’anima e alla sensibilità dei partecipanti facendoli vivere per un breve intensissimo tempo in una dimensione meravigliosa, capace di produrre emozioni profonde e non effimere: nel nostro caso l’Italia dei sogni e dei desideri.
Il pensiero fisso e quasi ossessivo di ogni organizzatore di meeting è di farlo ricordare. Ne inventano di ogni tipo, ma una sede di atmosfera, esplicita e potente, è il più fantastico e facile conservatore del ricordo nel lungo periodo, oltre che un moltiplicatore del successo e un attivatore dell’entusiasmo nell’immediato. “Ti ricordi quel meeting in montagna tre anni fa? Il tema era ‘scaliamo le vette più alte’. Fantastico!” “Certo! Che meeting, che posto!!” E’ l’Italia di cui essere innamorati.

La sede che comunica l'atmosfera italiana

3. Le moltissime atmosfere
Se cercate con curiosità nel mondo incantato delle “atmosfere italiane” troverete “chicche” veramente speciali ed emozionanti. Ecco alcuni esempi: sono tutti posti che ho frequentato e ho utilizzato per lavoro, di ognuno conservo un ricordo vivo e bellissimo, indimenticabile.
L’atmosfera di mare (quello vero, che respira con te, non la spiaggia caciarona) l’ho trovata in una piccola locanda dove tutto è autenticamente “marino”, dagli arredi con tracce di salsedine alla caletta segreta. Amo molto anche gli antichi mulini e ne ho visti tantissimi, alcuni più o meno artefatti (il tema si presta molto al “tarocco”) ma ce n’è uno, sprofondato nel Parco del Ticino, dove ogni volta che vado mi sembra di tornare indietro nel tempo, e la sua cucina genuina ed eccellente mi fa pensare alle gioie semplici e ai saperi delle fantesche. L’ho usato per un meeting di direttori con le mogli. Lo scopo era di incoraggiare le relazioni personali. Vi lascio immaginare il successo. Tra le tipiche masserie del Salento ne conosco alcune spartane e raffinatissime dove allignano le radici del buon vivere colto: cibo genuino, calda ospitalità, enoteche curatissime, oggetti di design.
Un mix di tradizione e di modernità, è l’Italia dei sogni.. Se invece penso a Livorno, so che potrò scegliere il filo conduttore della marineria (è la città della nostra Accademia Navale) oppure quello che insegue i contrasti luminosi dei macchiaioli. Conosco posti carichi dell’una o dell’altra atmosfera.

La sede che comunica l'atmosfera italiana

Un’atmosfera di grande suggestione caratterizza alcuni hotel mistici, ricavati in antichi conventi o luoghi religiosi sconsacrati, testimoni immobili di tempi lontani, addirittura del Medioevo: ambienti austeri che vengono ingentiliti con particolari moderni di gran gusto. Nel cuore del Chianti, ad esempio, conosco alcuni meravigliosi monasteri inseriti in un paesaggio sospeso nel tempo.

4. Lasciatevi stregare
Tra il mare e la campagna si possono scovare masserie storiche, palazzi aristocratici e ville di granduchi, antiche cantine, vecchi oleifici o lanifici convertiti in hotel di charme che ripropongono in modo personale e discreto tutto il fascino e l’atmosfera della loro natura originale e raccontano un’Italia che tutti vorrebbero vivere.La sede che comunica l'atmosfera italiana
E le nostre città d’arte, che meraviglie! Atmosfere legate a uno stile, a un periodo storico, o a un personaggio del luogo: in alcuni hotel di Firenze posso percepire le radici del Rinascimento, a Mantova troverò il luogo che fa rivivere i Gonzaga o Giulio Romano, a Torino si sente ancora lo spirito risorgimentale nel lusso austero di certe magioni sabaude.

E poi il cibo. In Italia si può mangiare bene in migliaia di posti, ma le atmosfere autentiche ispirate alla buona tavola sono più ricercate e un po’ più nascoste. Tra le cantine del Roero c’è un hotel dall’atmosfera autentica “vino-vino”. Tra i profumi e i colori dei boschi della Val di Taro un posticino un po’ appartato vi risveglierà la voglia semplice e rustica di funghi porcini e vino rosso. Intorno a Parma sono molti i posti che parlano di Verdi, ma alcuni lo fanno vivere, ti sembra che debba entrare in sala da un momento all’altro. Questa è l’atmosfera italiana.
Se scendete fino alle Marche vi aspetta un’atmosfera dalla patina antica e vagamente delabré in un agriturismo di Macerata. Un po’ più in giù, in Abruzzo, ne trovate una d’altri tempi che potrebbe stregarvi, elegante e un po’ vintage, in un castello in provincia di Chieti. E’ l’Italia delle meraviglie, dalle mille sfaccettature suggestive, se vuoi ne puoi catturare una e regalarla al tuo meeting.

La sede che comunica l'atmosfera italiana
5. La magìa italiana è… magica
Una sede di atmosfera italiana non è semplicemente un luogo dove “si sta bene”. Stare bene dovrebbe essere normale, e i posti che ti fanno stare bene sono moltissimi, per fortuna. Ma il luogo di atmosfera fa di più: trasforma un’occasione professionale in un momento di emozioni. Sono relativamente pochi i luoghi che hanno questo potere, che a me sembra pura magìa. E la magìa fa brillare tutto quello che tocca: l’Azienda, il manager responsabile del meeting, lo staff che lo ha organizzato, i partecipanti. Tutti beneficeranno di quella scelta felice. Se sono italiani ne saranno orgogliosi, se sono stranieri ne saranno estasiati.
E’ un valore aggiunto che non ha prezzo. Anzi, è compreso nel prezzo di un meeting in Italia.